Tag: sesso

Il sesso dei PC


Le 10 ragioni per cui il computer è donna:
1) Una volta acquistato ci spendi sopra milioni in “accessori”.
2) Incomici a passarci le serate, tralasciando i divertimenti e gli amici.
3) Pur sforzandoti, a volte, esegue “procedure” che proprio non riesci a comprendere.
4) Sei tu che ti devi adattare al suo funzionamento, non il contrario.
5) Si dice che non può sbagliare, è infallibile! Non è vero ma nessuno lo dice!
6) Si ricorda sempre di tutto quello che hai fatto fin nei minimi particolari.
7) Se sei imbranato, “non cavi un ragno da un buco”
8) Con gli amici, parli spesso di argomenti “attinenti”
9) Ha il potere di farti sentire uno stupido, sembra sempre che ne sappia una più di te!
10) Quando sbagli qualcosa, rischi di perdere tutto! E spesso non puoi tornare indietro!

Le 10 ragioni per cui il computer non può essere donna:
1) Ha un pulsante “spegni”
2) Ne puoi utilizzare più di uno contemporaneamente, in rete, per aumentare le “prestazioni”.
3) Puoi non usarlo per mesi, ma quando ne hai bisogno è pronto a servirti.
4) Con una semplice password, puoi evitare che altri lo utilizzino e dormire tranquillo.
5) Possiede parti “rigide” (hard disk).
6) Lo cambi, senza troppe spese, quando diventa obsoleto e non all’altezza delle tue pretese.
7) Pur avendo una (scheda) madre, non esiste una (scheda) suocera.
8) Tutte le fessure che ha sono sempre in senso orizzontale.
9) Puoi tranquillamente averne uno a casa e uno in ufficio senza dover mantenere segreti.
10) Spesso sei tu che dici… “no, non ora… ho il mal di testa!”

Consultorio sessuale

Una coppia si reca un giorno in un consultorio sessuale.
Senza tanti preamboli l’uomo chiede al medico se può assistere ad un loro rapporto.
Il medico, dopo un attimo di indecisione, accetta.
Quando la coppia ha terminato la performance, il dottore afferma:
“Mah! Veramente a me sembra tutto a posto, non vedo niente di strano nel vostro modo di fare l’amore!” e chiede 50 euro per il consulto.
La stessa cosa si ripete per diverse settimane: i due prendono un appuntamento, arrivano, fanno sesso senza problemi, in varie posizioni, pagano il dottore e se ne vanno felici.
Un giorno il dottore incuriosito chiede: “Scusate, ma ormai è diverso tempo che vi osservo e non vedo nulla di strano nei vostri rapporti. Che cos’è esattamente che non va?”
E l’uomo: “Guardi… lei è sposata e non possiamo andare a casa sua; io sono sposato e non possiamo andare a casa mia.
All’Holiday Inn una camera costa 200 euro, al Jolly Hotel 160 e al Motel della tangenziale 110. In macchina è scomodo… Inoltre io sono operaio, lei lavora part-time… Qui da lei lo facciamo per 50 euro, l’assicurazione rimborsa la visita specialistica al 50% e il 19% lo detraggo sul 730”