Tag: calcio

Holly & Benji

Nessuno si è mai chiesto quanto è lungo il campo di Holly e Benji?
Con un po’ di trigonometria, tenendo presente il raggio della terra (6327 Km), l’altezza di un osservatore (facciamo un 1,70 mt, anche se sono giapponesi e, di conseguenza nani) e la linea che va dall’osservatore fino alla linea dell’orizzonte, si ottiene che la distanza a cui un giocatore vede l’orizzonte e di 4,53 Km.
Tenuto conto che la traversa della porta compare quando un giocatore è piu o meno sulla tre quarti campo, il campo risulta lungo circa 17,8 Km.
Fin qua ci siamo.
Ora la domanda e’:
A che velocita media corrono Holly Hatton, Mark Lenders, Julian Ross e soci?
Supponiamo che il campo venga percorso dai piu in forma 4/5 volte a partita: 90 min. (+ 5 di recupero) = 5700 sec (tempo di gioco) 17800 m (dimensione campo) x 4,5 volte a partita = 80100 m (spazio percorso) 80100 / 5700 = 14,052 m/s (velocità) Corrono cioè 100 metri in 7 secondi e 11.
Circa 3 sec meno del record del mondo dei 100 metri piani (e il campo di Holly e Benji, si sa, non è in piano…).
Questo è sufficiente a spiegare perché il povero Ross, malato di cuore, abbia difficoltà a concludere le partite.
Avete presente quando Holly dalla sua area tira una mina che attraversa tutto il campo (di 17,8 km), buca la rete e sfonda il muro? In realtà la domanda è un’altra:
Ma in Giappone li fanno i controlli anti-doping?
E ancora:
Che schema usano per occupare tutto il campo?
L’1-1-1-1-1-1-1-1-1-1?
In cosa consiste la tecnica del contropiede?
Come fa l’anziano in difesa a chiamare il fuori gioco, spara un razzo in aria?
L’arbitro gira per il campo in moto?
E se investe qualcuno?
E se gli finisce la miscela?
E se estrae il cartellino rosso mentre va a 80 all’ora con tutti i poliziotti lì intorno?
Per fermare il gioco cosa usa, la tromba?
Per fermare un giocatore lontano gli spara?
Alle gambe o altro “purché lo fermi”?
Se un tifoso fa invasione di campo quando lo ripigliano?
Se un giocatore resta a terra non rischia di creparci prima che qualcuno lo veda?
Come si fa a fare ostruzione?
A fine partita gira l’autobus per il campo o i giocatori se la devono cavare da soli?
I guardalinee usano una vela per le segnalazioni?
E quando devono mettersela tra le gambe per segnalare i rigori?
Se uno segna, dall’altra parte del campo come lo scoprono?
Se uno attraversa tutto il campo palla al piede, scarta tutti, scarta anche il portiere e giunto davanti alla porta vuota, dopo (stimiamo) un paio d’ore di corsa, la butta fuori cosa fa, si spara?
Si butta sotto la moto dell’arbitro?
E quando scopre che la partita era già finita da mezz’ora?
E che c’era pure stato l’intervallo?
Se in una partita c’è più di una rete passa alla storia?
Se un giocatore chiamato dall’arbitro scappa via per non farsi riconoscere organizzano una squadra di ricerche?
Se uno perde palla sotto porta dopo azione continuata (tre quarti d’ora) della squadra cosa gli fanno?
Vivisezione?
Quando devono fare un cambio mandano le frecce tricolore ad avvisare?
Da quanti anelli sono composte le tribune?
Gli ultra’ si menano ugualmente o sono troppo lontani?
Ma… E SE CI FOSSE LA NEBBIA???
Ora si spiega come mai per giocare 90 minuti di partita servivano 200 puntate da mezz’ora l’una…

Milan – Barcellona

Berlusconi ha fatto ricorso alla Cassazione per contestare il risultato di Milan-Barcellona.
Il Cavaliere ha detto che con un solo goal di scarto non si puo’ parlare di vincitori e perdenti.
“E’ vero che il Barcellona ha segnato al 57′ minuto – ha aggiunto Berlusconi – ma e’ anche vero che in tutti gli altri 89′ minuti non ha mai segnato”.

Berlusconi propone una “Grosse Risultaten” che assegnerebbe ad entrambe le squadre un punto e mezzo ciascuna ma grazie allo scorporo dei calci d’angolo ed un premio di maggioranza per via del maggior numero dei tifosi milanisti sugli spalti, i rossoneri dovrebbero aggiudicarsi il match.

Intervistato da Tosatti all’uscita dello stadio alla domanda “Cavaliere pensa che il risultato cambiera’?”

Berlusconi ha risposto: “Sono fiducioso, Galliani sta verificando i tacchetti dei giocatori avversari e il risultato DEVE cambiare!”

Bonaiuti nel frattempo ha dichiarato che il festeggiamento di Giuly e degli altri spagnoli e’ anticostituzionale e fara’ un esposto al Parlamento Europeo per far rimuovere i clacson alle auto con targa spagnola.

Calderoli nel frattempo ha messo in discussione la partecipazione stessa del Barcellona alla Champions League.
“Io avevo chiaramente indicato nella legge, che ho scritto io stesso tra una vignetta e l’altra, che s’intendeva Barcellona in Sicilia e non quella spagnola che si scrive Barcelona.

Quindi bisogna rimuovere tre goals al Barcellona e quindi il milan ha vinto 0 a -2″.

Bondi si e’ dichiarato sbalordito dal fatto che truffaldinamente il Barcellona spagnolo si sia spacciato per quello siciliano e dichiara che gli spagnoli vogliono mettere il bavaglio alla UEFA