Archivio mensile: Dicembre 2008

Cose che ho letto con le mie orecchie

Questa macelleria rimane aperta la domenica solo per i polli.
(insegna in un negozio)

Qui chiavi in 5 minuti.
(insegna in un negozio)

Tromba marina per un quarto d’ora.
(corriere del mezzogiorno, 1997)

Si e’ spento l’uomo che si e’ dato fuoco.
(giornale di sicilia, 1998)

Solita conferma: il fallo da dietro e’ da espulsione.
(corriere dello sport, 1998)

Pompini a raffica.
(n.d.a. Pompini ex giocatore dell’Ascoli, titolo della gazzetta dello sport)

Fa marcia indietro e uccide il cane, fa marcia avanti e uccide il gatto.
(corriere della sera, 1992)

Fermato, in tasca aveva 175 tartarughe.
(gente, 1993)

Multa di 160.000 perché il mulo e’ privo di luci di posizione.
(cronaca vera, 1995)

“Gli alunni sono incontentabili! Tu gli dai un pelo e loro prendono il vizio”.
(un prof. ad un alunno a scuola)

“uno, due e tre, entrambi dal preside”.
(un prof. a tre alunni a scuola)

Allontano Russo e Marino, perché durante l’ora di storia hanno ripetutamente ingiuriato il compagno Giuseppe Di Giuseppe, chiamandolo Pinot Di Pinot.
(la nota di un professore a scuola)

Si affitta l’abitazione del terzo piano, la signora del secondo la fa vedere a tutti.
(inserzione in una strada di trapani)

Per ogni taglio di capelli vi faremo una lavata di capo gratis.
(insegna in un negozio)

Vendo tutto per esaurimento.
(insegna in un negozio)

Eliminazione totale bambini a sole 29.000.
(insegna in un negozio)

Qui chiavi a vista.
(insegna in un negozio)

“Fermi tutti: e’ una rapina!” non gli credono e lo picchiano.
(da un giornale)

Sordomuto tenta due rapine ma non riesce a farsi capire.
(da un giornale)

…il nostro cliente dirige un’avviata azienda agricola, è proprietario di terreni di buon valore, di attrezzature e di greggi; possiede fra l’altro, alcuni muli di mia personale conoscenza…
(dalla corrispondenza interbancaria)

Il cliente non ha ancora presentato la documentazione richiesta nonostante ripetuti solleciti verbali e manuali.
(dalla corrispondenza interbancaria)

Divorziato fa causa alla moglie. Vuole i trenini del figlio.
(da un giornale)

Funerali a costi ridotti. Cinquantasei rate a prezzi bloccati. Affrettatevi.
(da un quotidiano)

Si avverte il pubblico che i giorni fissati per le morti sono il martedì e il giovedì.
(cartello all’ufficio anagrafe a Reggio Calabria)

Mio figlio e’ andato convivere da solo.
(sentita per strada)

Garage: lasciare spazio per manovra perché sono stufo e ammacco.
(cartello per strada)

Lei e’ passato col rosso l’ho vista con le mie mani!
(detto da un vigile ad un automobilista)

Bimbo conteso tra due padri. Effettuato il test del dna. E’ di un terzo.
(da un giornale)

“E’ stato un corpo contundente?” “no, contro un occhio”
(sentito in ospedale)

Dentista: “venga tra una settimana per l’estrazione” paziente: “perché? Che sorteggiate? ”
(sentito in ospedale)