Archivio mensile: Maggio 2007

Cognomi d’Italia

Questi cognomi esistono veramente…. Provate a cercarli su www.paginebianche.it o su siti simili!!!!

versione “tutto casa e chiesa”
PATERNOSTER
BUONCRISTIANI

versione “pornografico”
BOCCHINO
PENE
CAZZOL
FICAROTTA
FIGUCCIA
VAGINA
LECCHINI
POMPINI
BONADONNA
GODENTE
MINCULLO
CULELLO
COLLUCCELLO
ZIZZADORO
ORGIA
CHIAPPA
CULETTO
SEDERINO

versione “non valgo un granchè”
MEZZALIRA

versione “offensiva”
PISCIONE
BASTARDO
FROCIONE

versione “che schifo”
SCHIFO
BAVOSA
STERCACCIO
PETO
RUTTO
RUTTINO
PUZZOVIVO
CANTACESSI

versione “agricoltura”
ANANAS
FINOCCHI
COCOMERI
PEPERONI
FAGIOLI
CAVOLI
FICHI
PISELLI
BROCCOLI
CETRIOLI
CAROTA
PERA
CIPOLLA

versione “biancaneve”
CUCCIOLO
EOLO
DOTTO
PISOLO
GONGOLO

versione “il mio è importante”
SHAKESPEARE
BALZAC
HEMINGWAY
CAPULETI
MONTECCHI
REAGAN
BUSH
WASHINGTON
LINCOLN
MARX
EINSTEIN

versione “cittadina”
BERLIN
LONDON
MADRID
NEW YORK
AUSTRALIA
INGHILTERRA
FRANCIA
RUSSIA

versione “animali e padrone”
VACCARO
PORCARO
MAIALE
PORCILE
CAPRASECCA

versione “cattiveria”
STERMINIO
PERFIDA
TIRAPELLE
SADIK
STROZZACAPRA

versione “malato”
COMA
MORBILLO
TUMORE

versione “altro”
PAPPAFAVA
STAMPACHIACCHIERE
TETTAPEPE
TRITAVITELLO
CIUCCIOVINO
SCORNAVACCA
BAGNALASTA
LUCA CAVA
PIDOCCHI
FORFORA
CONTACESSI
PAGLIACCIO
BUFFO
COCCOLONE
POLPETTA
SALTAFORMAGGIO
QUATTROCCHI
METRANGOLO
DIECIDUE
SPIONE
SPAZZOLINI
CIGOLA
INSOFFERENTE
SERPICO
TEMPOFOSCO
BASTA

 


Ritaglio di giornale…

Sembra strano, ma è successo veramente…


Sillogismi a catena

Sillogismo n° 1:
Dio è amore.
L’amore è cieco.
Steve Wonder è cieco..

Conclusione: Steve Wonder è Dio.

Sillogismo n° 2:
Mi hanno detto che praticamente sono nessuno.
Nessuno è perfetto.
Quindi, io sono perfetto.
Però, solo Dio è perfetto.
Quindi, io sono Dio.
Ma se Steve Wonder è Dio…
Io sono Steve Wonder !!!

Merda !!! Sono cieco !!!


Frasi Celebri

“Abbiamo apertuto il collegamento” – Giampiero Galeazzi

“Si sono fatti nomi di squadra di cui non sono d’accordo, si sono fatte avanti queste squadre di qua, di cui ho detto che rinuncerei anche a stare” – Toto Schillaci

“Speriamo di esserci evolti” – Carlo Ancelotti

“Quando fui estromesso esprisi, espretti, esprimetti la mia perplessità” – Pippo Marchioro

“Questo rovescio di Lendl è potentissimo, sembra una bomba al nepal” – Giampiero Galeazzi

“Tutti si aspettavano un punteggio più largamente” – Toto Schillaci

“Bugno e Chiappucci saranno, anzi Bugno e Chiappucci dovrebbero: meglio usare il connazionale” – Adriano De Zan

“Certo, non ho un fisico da bronzo di Rialto” – Toto Schillaci

“Vedo un sorriso come nemmeno Giotto riuscì a fare alla Gioconda” – Maria Teresa Ruta

“Il cinquecentenario colombiano è una delle cose che capitano solo qualche volta all’anno” – Alberto Tomba

“E’ un gol che dedico in particolare a tutti” – Toto Schillaci

“Io credo che gli Europei sono una cosa mondiale” – Stefano Tacconi

“Ho preso un dosso che mi ha sbandato, ho perso tanto, poi prima dell’intermedio un sassetto sotto i sci col mio peso ne risentivo sotto le lamine che tenevo poco. La seconda son partito un po’, non dovevo partire così piano però ho recuperato: peggio di settimo e meglio di secondo non ho fatto… Mi sto preparando per questi anni dispari andava sempre male, 89, 91, 93, spero che vadi bene” – Alberto Tomba

“Allora mi sono girato su se stesso…” – Riccardo Ferri

“E’ l’unico italiano che nel SuperG riesce a tenere gli sci uniti. Larghi ma uniti” – Furio Focolari

“Non mettiamo il carro davanti ai buoi, ma lasciamo i buoi dietro al carro” – Giovanni Trapattoni

“E’ l’ultimo anello che mancava al nostro collage” – Sandro Ciotti

“Questo è un altro paio di scarpe” – Lothar Matthaus

“Oggi gli spettatori sono stati 230 mila lire” – Simona Ventura

“Ora vi proponiamo un summit: sì, un sommario, non è la stessa cosa?” – Alba Parietti

“Apro una piccola parente” – Jose Altafini

“Ferri ha riportato – lo dico per tranquillizzare i famigliari – la frattura della mandibola” – Enzo Foglianese

“Mi hai tolto la palla di bocca” – Alba Parietti

“Io la Laura Antonelli me la farei ancora” – Maurizio Mosca

“Andrea Moreno sta andando molto bene, è gia nel sedere di Berger” – Andrea De Adamich

“E’ sempre meglio venire da dietro” – Nils Liedholm

“Il propagarsi o l’essere protagonista comunque sulla base quotidiana dei mezzi di comunicazione è un’esigenza che molti hanno, ma che è altamente inflazionistica” – Giovanni Trapattoni

“Qui al Processo del Lunedì le polemiche fioccano come nespole” – Aldo Biscardi

“C’è maggior carne al fuoco al nostro arco, anche se l’arco lancia le frecce” – Giovanni Trapattoni