Archivio mensile: Luglio 2006

Curriculum

L’ESORDIO

L’alfabeto:
Sono un laureato in economia e commercio, vi scrivo perché voglio diventare un manager con la A maiuscola
 

Col binocolo:
Ho visualizzato la Vs. inserzione leggendola sul giornale
 

Poliziesco:
Allego alla presente il mio identikid

Infiltrati:
Vi chiedo di essere infiltrato nella vostra banca dati
 

Aiuto!
Prendo sputo dalla vostra inserzione
 

Station wagon:
In risposta al Vostro annuncio premetto che dispongo di un ampio bagagliaio d’esperienza

Lacrime amare:
Mi sono impelagato in un lavoro che fa piangere
 

Saldi:
Sono in offerta speciale perché tra due giorni mi dimetto
 

Non vale un gran che:
Allego un breve straccio del mio curriculum
 

Curricula forati:
Se nel mio curriculum trovate due buchi è perché ho avuto due figlie
 

Just in retard:
Spero di essere ancora just in time per inviarvi un curriculum, anche se sono passati 32 giorni dall’inserzione
 

L’africano:
Mi è giunto il tam-tam della vostra ricerca

Avrà sonno:
Vi farò una breve ricapitolazione del mio bedground
 

Barbiere di Siviglia:
Volete un venditore coi baffi, pelo e contropelo
 

Fiaba:
C’era una volta un laureato in filosofia al primo impiego che cercava lavoro
 

Demenziale:
Vi ringrazio del Vs. invito, ma siccome ci ho ripensato, non accetto inviti da sconosciuti
 

Superalcolica:
La vostra offerta mi inebria
 

Magellano:
Vi allego una breve ma mi auguro chiara circumnavigazione delle mie esperienze professionali
 

Modesto:
La mia può sembrare un’Odissea, ma Ulisse in confronto non è nessuno ho viaggiato per tutta la vita.

Tascabile:
Il mio curriculum è breve e potrebbe stare nel palmo di una mano: sono monoaziendale.
 

Salomè:
Non ho segreti, vi scrivo senza veli
 

San Giovanni:
Ecco la mia testa su un piatto d’argento
 

La piovra:
La vostra inserzione è tentacolare
 

Coerente:
Sono perito agrario ancora in erba

COME SI PRESENTANO
 

Capelluto puntuale:
Non sono calvo e ho il fisic du rolex

Pinocchio:
Sono un tipo piuttosto longilineo
 

I nostri eroi:
Mio padre è stato ufficiale della Guardia di Finanza, che salva più vite umane degli stessi medici e a rischio della propria
 

Gerarchie:
Stato di famiglia: padre, madre, fratello inferiore.
 

Per le mamme siamo sempre bambini:
Ho due bambini piccoli di 12 e 18 anni.
 

Parentado colto:
Circa trenta dei miei parenti sono laureati, come il fratello di mia madre. Circa venti dei miei parenti sono diplomati alle scuole medie superiori
 

Vocazione familiare:
Sono sposato ragioniere, mia moglie è ragioniera, i miei figli ragionieri
 

Parenti d’acciaio:
Il marito di una cugina di mio padre da parte di mio nonno paterno era ingegnere
 

Tira e molla:
Mi sono separato, poi divorziato, poi risposato poi ancora separato, adesso non ci casco più
 

Culturista:
Alto: 1.83; pesante: 60 kg. Miei punti di forza: bicipite 40 cm in trazione, torace 140 cm, capacità inspiratoria 10 litri.
 

Bidonato:
Ho sposato un’ereditiera che però non ha mai ereditato
 

Sa anche contare!
Se prima eravamo in due, adesso col bambino siamo in tre
 

Scoppia di salute:
Di salute sto più che bene, e posso migliorare dopo quattro piccoli interventi chirurgici

Buongustaio:
Qui ora c’è la parte più appetitosa del mio curriculum
 

Figlio di calcolatrice:
Ritengo di essere di natura contabile
 

L’arcobaleno:
Come potete vedere il mio è un curriculum variopinto
 

STUDI E QUALIFICHE
 

Cosa contano i posteriori:
Ai fini di un’assunzione a posteriori della mia laurea
 

Audioleso:
Ho fatto un corso di specializzazione alla Sordona

Madrelingua:
Sono di padre-madre-lingua inglese

Come farà al telefono?:
L’italiano lo conosco bene ed è già di pochi, le lingue straniere sono scolastiche ma me la cavo con la mimica
 

Passivo:
Lingue attive: anglo americano. Lingue passive: francese
 

Sospetto:
Non sono un pataccaro, anche se vendo orologi
 

Se lo dice lui:
Non sono un markettaro, ma un uomo di vendita
 

Il cacciatore:
Nell’ultima battuta ho portato a casa 50 clienti
 

Beato lui:
Sono depositario di cultura parauniversitaria e polifunzionale
 

E allora?:
Ho partecipato ad un gioco quiz di Mike Bongiorno
 

Deamicisiano:
A otto anni prima di andare a scuola vendevo tutte le mattine un cestino di frutta. I miei clienti erano operai che con un pezzo di pane del giorno precedente ed il mio genuino prodotto potevano gustare un lauto pranzo. A 14 anni pur continuando a studiare ho avuto una qualifica commerciale superiore e infatti sono passato da venditore abusivo ad ambulante con banco mobile
 

Sì, si vede:
Come vedete sono un autodidattico
 

Libero a pranzo:
Prima lavoravo sotto padrone, ma adesso faccio il free-lunch
 

ASPIRAZIONI
 

Discreto:
Ve lo scrivo sotto voce, ho intenzione di cambiare
 

Il juke box:
Per la cronaca sono molto gettonato, cioè ho molte offerte
 

Fantino:
Nonostante sia saldamente in sella al vertice aziendale
 

Il gambero:
La mia escalation professionale è in discesa
 

Il faraone:
Opero soltanto per obiettivi ed aspiro ad una carriera piramidale

Ambizioni concrete:
Per tanti soldi, prestigio, e avere una segretaria bella e disponibile e con le tette grosse
 

La medaglia triangolare:
Ci sono tre facce della medaglia che mi spingono ad andar via: la prima, la distanza. La seconda: i soldi. La terza: mia moglie che lavora nel mio ufficio e già la sopporto a casa.
 

Pregate:
La crisi ci ha messo inginocchiati
 

Voglia di carriera:
Sono pronta a partire dal primo gradino, ma, se posso essere sincera, me lo risparmierei volentieri
 

Allora quando?:
Non sono abituato a mercanteggiare quando si parla di soldi
 

Pagamento alla consegna:
Del colore dei soldi ne parleremo in un eventuale colloquio
 

Politico:
Riguardo allo stipendio vorrei definire il quorum
 

Il riscatto:
Aspettativa economica: vanno bene soldi anche di piccolo taglio basta che non siano al di sotto dei 40 milioni lordi
 

ALTRI INTERESSI
 

Sport inediti:
– Arti marziali e bidi bolding.
– Colf.
– Futting.
– Tiro assegno.
– Tiro con larco a livello agonia.
 

Hobby e divertimenti:
– Faccio il buttabuori in una discoteca brasiliana.
– Mi piace tanto la musica blus, cul jez, tecno.
– Sono incline ai rapporti umani, quindi capo scout.
– Colleziono targhe di inizio secolo con la scritta ritirata uomini e ritirata donne.
– Seguo una dieta magrobiotica.
– L’interesse prioritario è la lira.
– Raccolgo solo cani bastardati.
– Pic nic in moto col sidecar quando non piove
– Sono nella banda come sostituto
– Studio il buco nero
– Pesca subacquea nei bassifondi dello Ionio
– Passeggiare sotto la neve in montagna mi rilassa moltissimo


Bus Truccati

Le immagini che vedremo di seguito ci mostrano una serie di bus con la carrozzeria, diciamo un po’… Modificata, disegnata, colorata, stampata… Fate vobis!!!

Qui ad esempio abbiamo un bus pescecane che ingoia i passeggeri…
autobus0

Qui invece abbiamo un bus goloso… Mangia le barrette al cioccolato
autobus1

Qui abbiamo un pullman gigante travestito da uno più piccolo…
autobus2

Ogni volta che un passeggero scende… costringe i due innamorati a separare le labbra!!!
autobus3

Autista… Lo dica lei a questo signore che sul bus è vietato fumare!!!
autobus4

Da piccolo amava impennare con la bicicletta… ora lo fa con l’autobus!!!
autobus5

Mettetevi in posa… 3, 2, 1, click… Fatta!!!
autobus6

Questa è cattiveria… Il “retro” truccato da “avanti”… E’ come se una ragazza si incipriasse il popò!!!
autobus7

Cagnacci monelli… Mi avete fatto “stampare” sull’autobus!!!
autobus8

Questo spazzolino è veramente “flessibile”
autobus9

Accipicchia… Restringe veramente il girovita…
autobus10

Autista… Dai, prendi il mio bicchiere…
autobus11

Oggi ho avuto proprio una giornata “storta”
autobus12

Pedalate gente… Pedalate!!! L’autobus per chi vuole restare in forma!!!
autobus14

Ho deciso di non farmi riconoscere… Mi sono travestito da camion della spazzatura!!!
autobus15

Quest’autobus è veramente il più pulito del mondo…
autobus16

Oggi mi sento un po’… rotto!!!
autobus17

Ma guardate sto pirla che si sente veramente in volo!!!
autobus18

E’ qui la festa…
autobus19

Ma dove guardi quando attraversi la strada!?!
autobus20

e per concludere… una chicca tutta “made in Italy”
vaffanculo


Usa il tuo cuore

adidas

Un pdf che ci mostra delle immagini di chi sta peggio di noi, facendo un paragone con i capricci dei bimbi della nostra società

Download


Il robot della verita’

Marsha aveva perso la speranza di riuscire a far perdere il vizio a John di tornare a casa con gli acquisti più strani. Un giorno tornò a casa con l’ennesimo strano acquisto, un robot con la capacità di individuare le bugie.
Erano circa le 5.30 di pomeriggio quando Tommy, il figlioletto di 11, anni tornò a casa da scuola con 2 ore di ritardo.
Dove sei stato? – le chiese John.
– Perché sei arrivato a casa 2 ore dopo?
Siamo stati in libreria a lavorare ad un progetto scolastico disse Tommy.
Il robot girò intorno al tavolo e con uno sberlone lo scaraventò giu dalla sedia.
Questa è una macchina della verità caro figlio – disse John, – adesso dicci dove sei stato veramente dopo la scuola.
Siamo stati a casa di Bobby a guardare un film.
Cosa avete guardato? – chiese Marsha.
I dieci Comandamenti – rispose Tommy.
Il robot girò intorno al tavolo e con uno sberlone lo riscaraventò giù dalla sedia.
Con la voce tremante Tommy si alzò e disse: “Mi spiace, ho mentito, in realtà abbiamo visto un film intitolato “la regina del sesso”.
Mi vergogno di te! – disse John – alla tua età io non ho mai mentito ai miei genitori!
Il robot girò intorno al tavolo e con uno sberlone quasi scaraventò John giù dalla sedia.
Marsha, piegata in due dalle risate, disse: “questa te la sei proprio cercata, non puoi neanche arrabbiarti troppo con lui, dopotutto è tuo figlio”.
Il robot girò intorno al tavolo si avvicinò a Marsha e con uno sberlone la scaraventò giù dalla sedia…