Archivio giornaliero: 16 Marzo 2006

Turiddu ed il suo ponte

Turiddu, un uomo estremamente religioso sta pregando su una spiaggia siciliana.

– Mio Dio, ti prego, concedimi una grazia.

Improvvisamente nel cielo appare una luce fortissima ed una voce tonante risuona:

– Visto che sei un giusto e che hai sempre creduto in me… ti concedo una grazia. Cosa posso fare per te?

– Costruiscimi un ponte fino a Torino così che io possa andarci in macchina ogni volta che lo desideri, ti prego.

Dio risponde:

– La tua richiesta è molto materiale. Pensa solo alle problematiche logistiche che, un’opera di tal fatta richiede. I piloni dovrebbero raggiungere il fondo del Mediterraneo, pensa a quanto acciaio e cemento sarebbe necessario! Potrei anche farlo ma è difficile per me giustificare questo tuo desiderio per cose terrene. Prenditi un po’ di tempo e pensa ad un altro desiderio, uno che mi glorifichi.

Turiddu ci pensa su per un po’, poi:

– Signore, come sai sono stato fidanzato un paio di volte. Ciascuna delle mie fidanzate mi ha accusato di essere insensibile poco attento. Vorrei tanto poter comprendere le donne. Mi piacerebbe sapere cosa provano dentro, cosa pensano mentre mi fanno la congiura del silenzio, mentre piangono, mentre mi rispondono “non ho niente”. Mi piacerebbe sapere come conquistare e rendere una donna veramente felice.

Dopo qualche minuto di silenzio Dio risponde:

– Lo vuoi a due o a quattro corsie quel ponte?