Una cattiva notizia per Re Artu’

Re Artù si alza dal letto, in un bel mattino di dicembre, apre la finestra che dà sulla corte, coperta da una spessa coltre di neve e, con orrore, vede che sulla neve è stato scritto, con un getto di pipì:
“RE ARTU’ C’HA LE CORNA!”.

Subito convocato mago Merlino, Artù ordina:
“Merlino! Raccogli un campione di quella pipì, e scopri chi è l’artefice del misfatto!!”.

Merlino, obbedisce e, dopo due giorni si presenta al cospetto del suo Re e dice:
“Maestà, ho due terribili notizie!”

Artù: “Dimmi. Qual è la prima?”

Merlino: “La pipì è di Lancillotto!”.

Artù: “Lancillotto??? Il mio fidato cavaliere?? Mio Dio!”.

Artù: “E dopo una notizia così, quale può essere un’altra notizia tanto orrenda?”

Merlino: “La calligrafia è di Ginevra.”