Dottore, ho le vene VANITOSE…

– Dottore, per il raffreddore va bene l’aspirina fosforescente?
(effervescente)

– Dottore, sono grave? Ieri mi è uscito del sangue dal rettile.
(retto)

– Dottore, che ne direbbe se mi facessi un topless?
(doppler)

– Dottore, è da due mesi che ho una tosse cavernicola.
(cavernosa)

– Dottore, da un mese mio figlio ha un maledetto tirchio nervoso.
(tick)

– Dottore, per favore, mi può fare l’impegnativa per un ciclo di attrazioni pelviche?
(trazioni)

– Il professore ha trovato nel mio sangue quello degli indigeni dell’Australia.
(antigene Au)

– Mia nuora ha avuto un parto molto difficile. Le hanno fatto nascere il bambino col taglio diocesano.
(cesareo)

– Il mio bambino da tre giorni ha una tremenda dissenterite.
(dissenteria)

– Dottore, a mia moglie son tornate le sue masturbazioni.
(mestruazioni)

– Dottore, è vero che con i nei non bisogna prendere i raggi ultraviolenti?
(ultravioletti)

– Mi sono presa il verme salutare.
(solitario)

– Il dottore ha detto che se non voglio arrivare alla cirrosi devo diventare totalmente analcolico.
(astemio)

– Il dottore mi ha detto che ho le piastrelle basse.
(piastrine)

– Dottore, vorrei la pillola per abbassare i tricicli nel sangue.
(trigliceridi)

– Dottore, mi sento molto stanca. Non avrò una malattia in incubatrice?
(incubazione)

– Il dottore mi ha detto di fare un esame Kappler per le vene.
(doppler)

– Dottore non mi faccia fare le iniezioni, perché io patisco e poi svenisco.
(svengo)

– Sono andato dal dottore idraulico che mi ha infilato un tubo nello stomaco.

– Ho il cratere che non funziona.
(catetere)

– Ho la tiroide annodata.
(noduli tiroidei)

– Dottore, io non mi drogo: non faccio una vita dissimile!
(dissoluta)

– Dottore, come va oggi l’amore mio?
(ammoniemia)

– Ho un’ulcera sanguinaria.
(sanguinante)

– Ho la libido alta nel sangue.
(lipidi)

– Ho un po’ di sifilide al naso.
(sinusite)

– M’è uscito un gruzzolo di sangue dalla bocca.
(grumo)

– Mio marito è stato operato perché aveva le ingerenze nella pancia.
(aderenze)

– Per la sterilità mi hanno fatto persino il test della pallottina.
(prolattina)

– Dottore, ho un occhio di vetro e a forza di metterlo e cacciarlo mi fa male la cappella.
(la palpebra)

– Ho la vagina pectoris.
(angina)

– Mio marito ha avuto l’ictus cereale.
(cerebrale)

– Ho l’abete alto.
(diabete)

– Insomma, dottore, tirando le cuoia, che cos’ho?
(somme)

Scusi, dove devo andare a pagare il ticchio?
(ticket)

– Sa, l’oculista mi ha detto che ho le scatarrate nell’occhio.
(la cataratta)

– Mi hanno operato al cuore, e ora ho il black and decker.
(pacemaker)

– Dottore, mi misuri la compressione.
(pressione)

– Ho il polistirolo (colesterolo) a posto perché mi controllano al centro antidiabolico (antidiabetico)

– Ho avuto un iptus.
(ictus)

– Il dottore ha detto che ho le vene vanitose.
(varicose)

– Durante la visita mi hanno trovato le vene vorticose.
(varicose)

– Sa Dottore, mia suocera non ha potuto essere operata perché aveva poche piastrelle
(piastrine)”

– Dottore il mio cane oramai sta morendo, se vengo da lei melo può comprimere?
(sopprimere)

– Mi sono fatta chiudere le stube.
(tube ovariche)

– Soffro di tunnel del carpaccio.
(carpale)

– Ho fatto la cura per sradicare l’Helicopterus.
(eradicare l’Helycobacter pilori)

– Ho avuto due figli ed uno a bordo.
(un aborto)

– Quel poveretto si è sentito male e l’hanno portato all’ospedale con l’ambulanza a sirene spietate
(spiegate)

– Mi hanno tolto un calcolo alla cistisferica.
(cistifellea)

– Dottore, i raggi ultraviolenti danneggiano i pigmei della pelle?
(ultravioletti – nei)

– Non posso più mangiare fragole, mi fanno venire l’orticoltura.
(orticaria)

– Ho avuto uno shock profilattico.
(anafilattico)

– Ho avuto un cactus cerebrale.
(ictus)